Farmaci utili per trattare i sintomi di allergia

I sintomi allergici sono le reazioni del tuo corpo a qualcosa, come cibo o droga, che causa poco o nessun problema alla maggior parte delle altre persone. Quindi, poiché la sensibilità allergica varia da persona a persona, ci sono molti diversi tipi di farmaci per curare le allergie. Un allergologo certificato da un dottore o da una commissione spesso fa il miglior consiglio sulla medicina più appropriata per curare le allergie.

I farmaci più comuni usati per trattare i sintomi di allergia sono antistaminici e decongestionanti, che sono spesso usati in combinazione. Tuttavia, a volte vengono utilizzati più farmaci, a seconda dei sintomi del paziente. Di seguito sono alcune delle classi di farmaci che vengono spesso utilizzati per trattare le allergie.

Antistaminici

L’istamina è una sostanza chimica che il corpo rilascia durante una reazione allergica, causando sintomi quali naso che cola, passaggi nasali gonfiati, starnuti, occhi corretti e naso chiuso. Gli antistaminici non possono curare i sintomi di allergia, ma bloccano l’effetto dell’istamina e forniscono sollievo dai sintomi di allergia.

Gli antistaminici che provengono dalla prima generazione di queste medicine, come la difenidramina, possono causare effetti collaterali come sonnolenza e sedazione. I nuovi antistaminici, come la cetirizina e la levocetirizina, hanno meno probabilità di causare sonnolenza e sono più sicuri per l’uso durante il giorno.

Gli antistaminici funzionano meglio se vengono assunti prima che si manifestino i sintomi. In tal modo, avranno la possibilità di accumularsi nel sistema prima dell’esposizione. Ad esempio, se hai bisogno di recarti in un posto, prendere una pillola antistaminica prima dell’inizio del viaggio ti aiuterà a far fronte a reazioni allergiche lievi.

Inibitori di leucotrieni

Queste sono una nuova classe di farmaci per alleviare i sintomi di asma e rinite allergica. Funzionano bloccando l’attività dei leucotrieni, sostanze chimiche infiammatorie che vengono rilasciate quando il corpo è esposto a un innesco allergico o allergico. Il rilascio di leucotrieni porta a un restringimento dei muscoli delle vie aeree, a un eccesso di muco e produzione di liquidi, a infiammazione e gonfiore nei polmoni.

Broncodilatatori

I broncodilatatori sono farmaci che allargano i bronchi rilassando i muscoli dei polmoni stretti e dilatando le vie respiratorie. Aumentano il flusso d’aria ai polmoni e facilitano la respirazione.

I broncodilatatori sono spesso usati per il trattamento di problemi respiratori cronici oa lungo termine. In particolare, le condizioni in cui le vie aeree si restringono e si infiammano, ad esempio l’asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva.

Allergie e asma sono strettamente interconnessi e spesso si verificano insieme. Se hai l’asma e sei molto sensibile agli allergeni come polline, acari della polvere e peli di animali domestici, un broncodilatatore può essere utile per alleviare i sintomi.

Decongestionanti

I decongestionanti sono farmaci da banco che vengono utilizzati per alleviare la congestione nasale (naso chiuso o chiuso) causata da allergie. Funzionano principalmente costringendo i vasi sanguigni del naso, della gola e dei seni e diminuendo il fluido che fuoriesce dal naso. I decongestionanti sono disponibili in diverse forme di dosaggio, come pillola, sciroppo, spray nasale e goccia nasale.

Steroidi nasali

Gli steroidi nasali, chiamati anche corticosteroidi, sono farmaci simili a cortisone. Allevia i sintomi di allergia riducendo il gonfiore e la congestione del naso. A differenza degli steroidi orali assunti per via orale, gli steroidi nasali vengono somministrati direttamente al naso, alla gola e ai polmoni. Questi medicinali hanno anche pochissimi effetti collaterali. Flovent e Pulmicort sono due i farmaci più efficaci per ridurre l’infiammazione nelle vie aeree.

No votes yet.
Please wait...