Qual è il trattamento della tubercolosi?

La tubercolosi è una malattia infettiva potenzialmente grave dei nostri polmoni, causata da un batterio chiamato Mycobacterium tuberculosis o tubercle bacillus. Tipicamente, nel corpo umano, questo batterio colpisce i polmoni per attaccare. Tuttavia, questi batteri possono colpire qualsiasi parte del tuo corpo. I batteri della tubercolosi possono facilmente diffondersi da qualsiasi individuo con la tubercolosi a una persona normale.

Per la ragione che quando una tubercolosi ha colpito i pazienti tossendo, starnutendo o parlando, i batteri viaggiano attraverso l’aria in minuscole goccioline e infettano qualsiasi individuo con un sistema immunitario debole.

Trattamento della tubercolosi

Lo scopo del trattamento della tubercolosi non è solo quello di curare il paziente infetto ma anche quello di ridurre la trasmissione dei batteri alle persone normali. Tranne la tubercolosi latente, il trattamento della tubercolosi richiede una terapia combinata per curare un paziente. Di solito, i medici usano quattro diversi antibiotici per curare la tubercolosi. La durata di questo trattamento di solito dura da sei mesi a un anno.

Isoniazide, rifampicina, etambutolo e pirazinamide sono gli antibiotici più comunemente usati in questo trattamento. Questi farmaci sono anche noti come farmaci tubercolosi di prima linea. I regimi standard per i pazienti con tubercolosi devono essere proseguiti per sei mesi.

Isoniazide e rifampicina dovrebbero essere continuati su base giornaliera per sei mesi.
L’etambutolo e la pirazinamide devono essere proseguiti su base giornaliera per i primi due mesi. 

Questo regime di trattamento standard può essere seguito sia per la tubercolosi polmonare che extrapolmonare. Tuttavia, a volte il paziente può aver bisogno di seguire un corso di 12 mesi per la tubercolosi extrapolmonare.

Farmaci usati nel trattamento della tubercolosi

First Line Drugs

Cinque antibiotici (Isoniazide, Rifampina, Etambutolo, Pirazinamide e Streptomicina) sono considerati il trattamento di prima linea per la tubercolosi. In precedenza, il Thioacetazone era anche considerato un farmaco di prima linea. Tuttavia, aggiornamento nella 4a edizione di “Trattamento della tubercolosi”, questo farmaco non è più incluso tra i farmaci di prima linea.

Considerati due nuovi farmaci (Rifabutina e Rifapentina) come farmaci di prima linea per situazioni speciali. Il diario forniva una nuova lista di sei farmaci come farmaci di prima linea. Tranne la streptomicina, la nuova lista considera tutti i farmaci di prima linea. La streptomicina è esclusa dalla lista a causa di alti tassi di resistenza batterica.

A livello internazionale sono state utilizzate una sigla standard di tre lettere e una lettera singola per denominare tutti i farmaci antitubercolari di prima linea.

Tuttavia, l’autorità di regolamentazione dell’Italia utilizza spesso nomi e abbreviazioni diversi per la denominazione dei farmaci. Ad esempio, la rifampicina è denominata rifampicina e abbreviata come RIF e la streptomicina è abbreviata in SM.

Farmaci di seconda linea

Molto spesso i pazienti di tubercolosi guariscono completamente usando i farmaci di prima linea. I farmaci di seconda linea sono considerati la terapia riservata per il trattamento della tubercolosi. Questi farmaci sono spesso usati in condizioni speciali. Quando emergono situazioni come la resistenza alla terapia di prima linea, la tubercolosi ampiamente resistente ai farmaci o la tubercolosi multiresistente, i farmaci di seconda linea vengono implementati per il trattamento della tubercolosi. Attualmente, sei classi di farmaci di seconda linea stanno usando per il trattamento della tubercolosi.

Una lettera standard di tre lettere, due lettere o una lettera singola e in alcuni casi, solo l’abbreviazione di due o tre lettere è stata utilizzata per denominare farmaci anti-tubercolosi di seconda linea.

No votes yet.
Please wait...